Ramandolo

Ramandolo

Ramandolo

Orodinemas

 

Bottiglia Ramandolo

Storico DOCG del Friuli racconta la storia di Nimis, il comune in cui ha vita il Cru Ramandolo; decenni di duro lavoro di selezione e valorizzazione del vitigno consacrano questo vino tra i principali biglietti da visita dell’enologia friulana. Le montagne che difendono i vigneti dai freddi venti del nord e l’esposizione soleggiata, contribuiscono ad esaltare le caratteristiche delle uve.

Alla vista il giallo dorato con riflessi verdognoli evidenzia la grassezza e complessità del vino. Al naso la confettura di albicocca, il miele d’acacia ed una nota di freschezza rendono i profumi accattivanti e sinuosi.

In bocca i datteri, la confettura, il miele ed una giusta nota tannica si combinano in modo elegante e danno piacevolezza al vino. Bicchiere che chiama altri bicchieri da sposare a formaggi di media stagionatura, erborinati e piccanti. Gnocchi e minestre di zucca assieme a dessert a base di frutta ne completano l’abbinamento.

VINO DOCG RAMANDOLO

UBICAZIONE VIGNETI: COLLINA

DENSITÀ IMPIANTO: 5000/CEPPI/HA

SISTEMA ALLEVAMENTO: GUYOT

RESA: 25 Q.LI/HA

L’uva viene raccolta la terza settimana di settembre e viene messa ad appassire in piccole cassette in una stanza refrigerata e ventilata fino alla seconda settimana di novembre. Poi dopo una pressatura soffice segue fermentazione ed affinamento per 12 mesi in barrique e tonneau d’acacia.

Gli altri vini