Schioppettino

Schioppettino

Schioppettino

Titag

 

Bottiglia Schioppettino

Conosciuto anche con il nome di Ribolla nera, viene coltivato solo in alcune zone del Friuli, quindi autoctono in tutto e per tutto. Vitigno che ha bisogno di una buona esposizione al sole e non ama le zone di pianura, soprattutto se umide o con qualche ristagno di acqua. In collina quindi dona il massimo di se stesso. Il nome è dato dal fatto che quando l’acino è maturo “scoppietta” in bocca quando lo si assaggia.

Rosso violaceo brillante alla vista, al naso i toni erbacei sono molto decisi e caratteristici che con il passare degli anni diventano più speziati. In bocca è ampio, docile ed invitante alla beva con note di piccola frutta con sentori erbacei. La speziatura ha poi il sopravvento nel corso degli anni di affinamento.

Con il coniglio al forno e pollo alla contadina trova la massima esaltazione, ma accompagna volentieri anche carni allo spiedo ed animali di corte.

VINO DOC FRIULI COLLI ORIENTALI

UBICAZIONE VIGNETI: COLLINA

DENSITÀ IMPIANTO: 4800/CEPPI/HA

SISTEMA ALLEVAMENTO: GUYOT

RESA: 50 Q.LI/HA

FERMENTAZIONE: quella alcolica avviene in fermentini troncoconici di rovere Francese, mentre la malolattica avviene in Tonneau da 500 litri anch’essi di rovere Francese.

AFFINAMENTO: da 18 a 24 mesi nei Tonneau a seconda delle annate.

Gli altri vini